AIA: verifiche sui responsabili tecnici impegnati in altri settori


Il legale rappresentante di impresa iscritta all’Albo delle Imprese Ambientali che ricopre anche il ruolo di responsabile tecnico, qualora intende ricoprire il suddetto ruolo anche in altri settori di attività, non è dispensato dalla verifica della sua idoneità professionale (Ministero Ambiente – circolare n. 10/2019).

Di norma è dispensato dalle verifiche sui requisiti professionali il legale rappresentante dell’impresa che abbia ricoperto e ricopra contemporaneamente anche il ruolo di responsabile tecnico e che, al momento della domanda, abbia maturato esperienza nel settore di attività oggetto dell’iscrizione per almeno venti anni.


Relativamente però alla possibilità di dispensare ulteriormente da verifiche il legale rappresentate/responsabile tecnico per altri settori di attività, il Ministero dell’Ambiente ha chiarito che in tal caso il soggetto interessato deve invece sostenere la verifica iniziale costituita dal modulo obbligatorio per tutte le categorie e da almeno un modulo specialistico.